La Congrega

Una istituzione che dura da secoli

L'Arciconfraternita del S. Rosario ha origini remote e finalità caritative ispirate alla spiritualità mariana e specifiche forme rituali sancite dalla Costituzione dello stesso sodalizio. Più volte nel corso della storia, la Congrega si è fatta promotrice di azioni  di sostegno per i poveri e, dopo la soppressione degli Enti religiosi, degli stessi Frati che fecero ritorno dopo il periodo delle leggi eversive. Lodevole per pietà, sia per i vivi che per i morti che sono stati cristianamente adagiati nella Cappella del cimitero, la confraternita, ancora oggi, ha un cospicuo numero di adepti.

 


Attualità della Congrega

La tradizione dell'Arciconfraternita si perpetua, secondo le consuetudini tramandate oralmente e, svolge durante l'anno, diverse  pratiche di pietà, come per esempio le cosiddette Quarantore della Congrega nel periodo quaresimale. Il nutrito numero di adesioni, pervenute per lo più dal mondo giovanile, hanno sollecitato una rifioritura che ha come sbocco relazionale le esigenze e le istanze del nuovo assetto della moderna società. 

La ristrutturazione di uno stabile ubicato all'ombra del Santuario ha favorito lo spirito di condivisione fraterna degli adepti che hanno la possibilità di riunirsi e di promuovere la crescita spirituale e sociale dell'intero contesto comunitario. 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2009. Designed by De Bonis & Siviglia

A devozione di- esiviglia36@vodafone.it  - polumia@hotmail.it