Il monumento della misericordia divina

La riconoscenza dei figli per l'amore del Padre

La Parola si fece carne e venne ad abitare presso di noi.  In Maria l'umana condizione divenne la sede della divinità e nella Incarnazione del Verbo Maria divenne madre del Signore e di tutti i credenti. Riconoscenti verso la Madre i fedeli della Materdomini, forse dove fu trovata la Sacra Icona edificarono un tempio che col passare del tempo si arricchì sempre più fino a raggiungere l'attuale perfezione artistica in una costruzione in cui è esposta alla venerazione dei fedeli la Sacra Immagine di Maria.

 


Il quadro della Madonna

Nel Tempietto su un piccolo altare è esposta la Materdomini.  La Sacra Immagine, ordinariamente chiamata "la Cona" dipinta su legno, riproduce Maria che reca sul braccio sinistro il Bambino Gesù. Il solenne aspetto delle immagini ripercorrono nello stile le tradizionali fattezze delle icone bizantine. 


Guardando Maria

Numerose sono le testimonianze dei fedeli che durante la preghiera scorgono delle mutazioni di colore sul volto della Mamma celeste e movimenti degli occhi e, nella loro pietà, trovano la certezza di essere esauditi nelle richieste di grazie.

 

Particolare dell'abside

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2009. Designed by De Bonis & Siviglia

A devozione di - esiviglia36@vodafone.it  - polumia@hotmail.it